Exit

Se per ogni artista esiste una musa, potremmo definire la città di Tokyo la principale del fotografo giapponese Masashi Wakui, che concentra i suoi scatti sulla visione notturna dei paesaggi urbani, specialmente quelli della capitale nipponica.
Masashi Wakui trova l’ispirazione nel mondo del cinema, dove lavora quotidianamente dal 1999, e proprio guardando un frame estratto da una sua ripresa ha deciso d’intraprendere in parallelo alla carriera nella settimana arte un percorso fotografico.
Le sue immagini dai colori accoglienti e le atmosfere mistiche affondano le radici negli elementi tipici della tradizione visiva giapponese, siano queste produzioni manga o film d’animazione come gli inarrivabili lungometraggi Ghibli.
Wakui ha un debole per i quartieri dalle mille luci come Shibuya, Shinjuku e in particolare per le strade secondarie di Tokyo,  quelle con molte lanterne, lampioni e insegne al neon che aggiungono una componente cinematografica alla scena.
Anche la pioggia è un elemento ricorrente in molti dei suoi scatti, persone che si muovono come all’interno di tele dove i riflessi delle luci al neon colorano muri, palazzi e strade come delicati acquerelli.
Le immagini di Masashi Wakui sono diventate un vero oggetto di studio per molti appassionati e si sono sviluppate numerose teorie sul workflow di postproduzione utilizzato dal fotografo, anche noi di Chora proveremo a realizzare scatti simili e se riusciremo nell’impresa vi mostreremo il nostro tutorial.
Nel frattempo godetevi le originali!

Per vedere altre foto, visita il profilo flicker Masashi Wakui

 

 

Seguici e condividi su Facebook:
Close
Go top
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial