Exit

Uno dei progetti di riqualificazione più grandi d’Italia e d’Europa si sta sviluppando proprio sotto ai nostri occhi; di questo si parla, infatti, quando volgiamo lo sguardo alle tre torri di CityLife, la grande rigenerazione urbana in atto sulla superficie un tempo occupata da Fiera Milano. Tra i tanti macro e micro – progetti di cui è composto uno sviluppo urbano di tali dimensioni ce n’è uno unico nel suo genere. ArtLine Milano è, infatti, l’unico progetto, in Italia, di arte pubblica sviluppato in un parco. Una collezione di opere d’arte a cielo aperto, fruibile da tutti ogni giorno è quello che il Comune ha pensato assieme agli sviluppatori del piano per rendere il parco pubblico di CityLife un luogo veramente unico nella città.
Si tratta di un percorso articolato in oltre venti opere permanenti: 8 selezionate attraverso un concorso per artisti under40 (la cui mostra si è tenuta a Palazzo Reale a Milano tra il 2015 e il 2016) e le altre di artisti internazionali già affermati.
ArtLine Milano si propone di diffondere l’arte nella città, facendola vivere a contatto con gli abitanti del quartiere, coloro che passeggeranno nel parco e tutti i cittadini. L’obiettivo è quello di ricorrere all’arte come a una risorsa per osservare la realtà da altre prospettive, con occhi nuovi.
La volontà è stata quella di conferire a CityLife un forte e visibile connotato culturale, che affiancasse quello commerciale e quello immobiliare, definiti così bene dalle torri e da architetture di progettisti di fama mondiale.
Quello di ArtLine è il tentativo utopico ma allo stesso tempo romantico di far uscire l’arte dai musei e di consegnarla a tutti i fruitori di un’area che sarà così importante per la città di Milano.

Per scoprire il parco di CityLife e ArtLine è stata organizzata una passeggiata aperta ai cittadini milanesi in compagnia di Roberto Pinto, coordinatore e curatore del progetto, e di Cecilia Guida, responsabile del public program. In questa occasione, oltre a vedere e raccontare tutte le 5 sculture già presenti da qualche mese, verrà presentata la nuova opera “Coloris” dell’artista Pascale Marthine Tayou, che è già la più fotografata dell’intero parco.

Ritrovo alle ore 17 all’ingresso della fermata della Metro5 (Lilla) Tre Torri.

Seguici e condividi su Facebook:
Close
Go top
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial