Exit

E se Notre Dame venisse trasformata in una enorme serra nel centro di Parigi?

Dopo il devastante incendio del 15 aprile che ha colpito la famosa cattedrale simbolo della città e protagonista dell’omonimo romanzo di Victor Hugo, questa sembrerebbe una delle tante proposte ricevute per il rifacimento della struttura.

Notre Dame de Paris in green for all of us è il progetto green nato dalle menti dello Studio NAB, un collettivo di creativi e architetti francesi che hanno risposto al bando indetto dal primo ministro Édouard Phillipe con un progetto ecosostenibile che vede Notre Dame trasformata in un giardino urbano capace di creare un connubio tra la storia e le sfide ecologiche odierne.

Studio NAB

Il progetto prevede una grande serra che si estenderebbe per tutto il tetto, al cui interno si potranno trovare piante ad alto fusto e di ogni genere. L’idea ha tra i suoi principali obbiettivi quello di reinserimento sociale e professionale dei membri della popolazione meno abbienti, che all’interno della serra avranno l’occasione di seguire lezioni di agricoltura urbana, orticoltura e permacultura, trasformando il tetto di Notre Dame in un giardino didattico a tutti gli effetti dove avranno inoltre luogo laboratori per i più piccoli.

La struttura bruciata in rovere, soprannominata La Foresta, sarà riutilizzata per creare i vasi e le strutture della serra, rispettando il design originale dell’edificio e le figure che la abitavano, mentre la copertura del tetto è pensata in acciaio color oro e riempita di pannelli in vetro.

Studio NAB

Se il progetto del tetto potrebbe sembrare di per sé già innovativo ed originale, quello della guglia principale non è da meno. L’intenzione degli architetti sarebbe quella di trasformare l’opera in un’enorme torre al cui interno vi troveranno sede degli alveari abitati da 180.000 api che già risiedevano nel tetto della cattedrale e che sono sopravvissute all’incendio, coronandola il cuore dell’intera struttura.

Seguici e condividi su Facebook:

About

Close
Go top
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial