Exit

Che cos’è WoW?

Chi non ha mai sognato, da bambino, di diventare una principessa, o un astronauta… oppure, perché no, uno scrittore? Per noi è andata così e, considerato quanto sia difficile entrare nel mondo della noblesse e dell’astrofisica, ci siamo “accontentate” della lettura e della scrittura.

Eccoci qui, dunque, lettrici esperte e scrittrici in erba con la missione di scovare altri sopravvissuti allo scempio della cultura perpetrato dal Ventunesimo secolo e in attesa della prossima presa della Bastiglia, armate di carta e penna.

Se pensi di far parte di questo piccolo ecosistema di amanti del profumo delle pagine di un libro o ti entusiasmi alla vista di un foglio bianco in attesa di essere riempito dalla tua immaginazione, sei nel posto giusto; Writers of Wonderland è tutto ciò che stai cercando: settimanalmente aspiranti scrittori si riuniscono per coltivare la propria passione, in un ambiente intellettualmente stimolante, informale e in cui conoscere sempre nuove persone con il tuo stesso amore per la scrittura.

Chi siete? Presentatevi!

Chiara: appassionata della vita, laureata in Lettere e assidua frequentatrice della Scuola Holden, il mio sogno è solo uno: vedere un giorno il mio nome tra gli scaffali delle librerie!

Carolina: studentessa di lettere moderne con il sogno di  lavorare nel mondo dell’editoria ma che non sa ancora cosa le riserverà la vita, diciamo che è un work in progress.

Barbara: classe 1988 laureata in lettere con un amore folle per la letteratura, la scrittura e il cinema.

Irina: sono una studentessa di editoria, una lettrice inveterata e un’appassionata di scrittura. E di mille altre cose.

Che cosa rappresenta per voi la letteratura?

Chiara: la letteratura per me è il mezzo con cui conoscere il genere umano: i suoi pregi, i suoi difetti, il modo di reagire alle situazioni che la vita offre; è tutto stampato su carta! Mi entusiasma scoprire cosa, di volta, in volta, la sensibilità dello scrittore, dell’artista, riesca a farmi scoprire. La letteratura è la mia fedele compagna, la mia psicologa, la mia coperta di Linus, il mio biglietto per mondi lontani e tempi lontani.

Carolina: la letteratura è innanzitutto una passione. Ciò che apprezzo di più nella letteratura è la molteplicità dei punti di vista che essa offre. Credo che leggere storie che hanno protagonisti  in parte, o completamente,   differenti da noi possa talvolta mostrarci le cose da prospettive differenti, sviluppando la nostra empatia. Grazie ai libri inoltre è possibile viaggiare nel tempo e nello spazio, perché una sola vita da vivere non basta, no?

Barbara: la letteratura è la mia passione, la mia fedele compagna. Grazie a lei ho girato il mondo in lungo e in largo, compreso Inferno, Purgatorio e Paradiso. Ho riso e ho pianto. Come ha detto Umberto Eco : “Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5.000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… Perché la lettura è un’immortalità all’indietro”.

Irina: la letteratura è la mia fedele compagna da più di vent’anni: con un libro nella borsa vivo dieci vite al giorno. Può essere stimolante, soprattutto quando sei un pendolare.

Come funziona nello specifico un vostro evento?

Un evento Wow è diviso in tre momenti: noi decidiamo un tema da approfondire e stiliamo una traccia, che spesso viene completata interattivamente insieme ai partecipanti della serata; dopodiché hanno 45 minuti per scrivere, al termine dei quali si mangiucchia, si stappa una bottiglia di vino, e si condivide quel che si è scritto. La parte della condivisione è la nostra preferita, perché mette in risalto l’insostituibile personalità di ognuno e insegna molto, in primis a noi: prendere spunto dal modo di vedere cose di un altro non è solo concesso, è caldamente consigliato!

Come facciamo a rimanere aggiornati riguardo i vostri eventi e incontri?

Sul nostro sito www.writersofwonderland.it , nella sezione EVENTI, aggiorniamo di volta in volta le date degli incontri. Per ora si possono trovare le date fino a fine marzo, con i rispettivi argomenti che andremo ad affrontare!

Avete in mente qualche progetto per il futuro?

Progetti ne abbiamo in mente molti: stiamo prendendo contatti per organizzare eventi di team building nelle aziende, per cominciare a lavorare nelle scuole – troppo importante cercare di inserirsi nelle lacune della scuola italiana – e, insomma, cerchiamo di non fermarci mai in modo da portare la nostra visione della scrittura creativa in giro per Milano!

Seguite WoW anche su Instagram!

Seguici e condividi su Facebook:

About

Close
Go top
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial