Exit

“Scendi, c’è il Cinema!” torna anche quest’anno. La rassegna cinematografica organizzata annualmente dal quartiere di Giambellino-Lorenteggio, grazie ai suoi abitanti ed il Laboratorio di Quartiere, la Fondazione Cariplo ed il Municipio 6, vedrà la luce anche nell’estate 2019 dal 21 giugno al 20 di luglio. L’iniziativa non ha trovato strada facile, era infatti a rischio l’edizione di quest’anno che si è vista più volte negare i permessi per poter proiettare film di nuova uscita, ma nonostante ciò l’organizzazione non si è data per vinta:

“Lucky Red, I Wonder Pictures, Fandango, Officine UBU e Archimede Film di Matteo Garrone hanno deciso di stare al nostro fianco garantendo una rassegna ricca di titoli e il più vicino possibile a quanto ci siamo immaginati.” Scrive l’associazione su Facebook.

La rassegna, conosciuta anche come “Il Cinema nelle case popolari”, nasce come ciclo di proiezioni in diversi cortili del quartiere, totalmente gratuite e aperte a chiunque, la cui unica regola è quella di munirsi di sedia. Avviato nel 2012, il progetto, ha infatti l’obbiettivo di aprire la periferia a tutti quanti, mostrandone la sua potenza culturale al fine di riscatto sociale, verso un quartiere che per lungo tempo è stato dimenticato dalle istituzione e dalle politiche:

“[…] appartamenti sfitti, lunghe attese per piccole e grandi manutenzioni, riduzione dei presidi e dei servizi per anziani, minori e disabili, totale assenza di politiche per l’integrazione degli immigrati che sono più di un terzo dei nostri abitanti. Il degrado presente però non toglie la voglia degli abitanti di resistere, di costruire reti di collaborazione e condivisione, di continuare a far vivere quella che fu la grande risorsa delle periferie milanesi fin dagli anni dell’immigrazione dal sud: la solidarietà. Alla ricerca delle soluzioni per spazi di vita dignitosi, la rete locale crea proposte culturali di alta qualità, accessibili e gratuite per tutti, così nasce Scendi c’è il Cinema, la prima rassegna cinematografica nei cortili popolari di Milano. Ha un forte seguito ed è uno dei pochi appuntamenti culturali a richiamare pubblico in periferia.”

Quello che rende nobile il progetto, insieme alle premesse, è la ricca videoteca di cinema sociale che viene proposta ogni anno, insieme alla grande disponibilità degli abitanti di Giambellino-Lorenteggio, che aprono le porte delle loro case offrendo la corrente e l’accesso ai servizi. “Scendi, c’è il Cinema!” non è una semplice rassegna, “Scendi, c’è il Cinema!” è l’occasione per spostare il centro di Milano in periferia, dimostrando che spesso non serve andare molto lontano da casa per trovare iniziative divertenti e capaci di farci entrare a contatto con realtà e storie differenti.

“Un cinema che è comunità. Non troverete cuffiette e biglietto di ingresso, ma un quartiere da conoscere e per conoscersi.”

Non a caso, rimanendo in tema di ingiustizie, il film che ha inaugurato la rassegna è stato Sulla Mia Pelle, storia degli ultimi giorni di Stefano Cucchi, interpretato magistralmente da Alessandro Borghi e uscito nelle sale nel 2018. Presenti alla prima serata anche il regista della pellicola Alessio Cremonini, insieme all’attrice Milvia Marigliano, che nel film interpreta la madre di Stefano. Moltissimi i titoli ancora da esplorare insieme che animeranno i cortili del quartiere fino al 20 di luglio, per chiunque fosse interessato al programma ed alla storia di “Scendi, c’è il Cinema!” potete trovarli sul loro sito ufficiale e sulla loro pagina Facebook.

Sito Web e Facebook

Seguici e condividi su Facebook:

About

Close
Go top
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial